mercoledì 31 dicembre 2014

Biscotti Fiocco di Neve alla Cannella e Buon Anno!

Ultimamente il tempo per scrivere è pressocchè inesistente per non parlare del tempo per cucinare ... come dice mio marito ormai mi sono abituata alla mensa!!! Per fortuna ogni tanto riesco ancora a preparare qualcosina! 

Questi biscotti seplicissimi, leggeri e friabili possono essere un goloso fine pasto, uno snack oppure possono essere mangiati a colazione, a voi la scelta!

Come ricetta ho usato la pasta frolla, proposta da Laura Rangoni nel libro "Il mio libro dei dolci fatti in casa" che avevo testato per il Cakes Lab realizzando la Torta di Latte,  alla quale ho aggiunto una dose generosa di cannella.

E con questi biscottini vi auguro un felicissimo 2015, che sia un anno pieno di tutto quello che desiderate, per me sarà un anno impegnativo, un anno ricco di novità e di cambiamenti, ma farò il possibile per renderlo straordinario e indimenticabile!

BISCOTTI FIOCCO DI NEVE ALLA CANNELLA

Ingredienti:
  500 gr di farina 00
250 gr di burro
120 gr di zucchero a velo
1 uovo
3 tuorli d'uovo
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
2-3 cucchiai di cannella in polvere
un pizzico di sale 

Tagliate il burro, freddo di frigorifero, e mettetelo in un mixer con le uova, lo zucchero, la farina, il sale, la cannella e la vaniglia. 
Frullate per pochi minuti, fino a ottenere un composto sabbioso. Impastatelo brevemente a mano, formate un panetto, avvolgetelo in una pellicola per alimenti e mettetelo in frigorifero a riposare da un minimo di 45 minuti a una giornata intera.
Quando deciderete di usare la pasta, toglietela dal frigorifero e lasciatela scaldare per una decina di minuti, in modo che arrivi quasi a temperatura ambiente, quindi tiratela, usando un mattarello pesante da frolla, tra due fogli di carta da forno.
Coppare la pasta con la formina che preferite, mettere i biscotti in frigorifero per una decina di minuti e poi cuocerli per circa 15 minuti in forno preriscaldato a 180°.


Una volta freddi cospargere la superficie con zucchero a velo. Si concersano per diversi giorni chiusi in una scatola di latta. 



lunedì 29 dicembre 2014

La cena della Vigilia di Natale!

Bazzicando fra i miei blog preferiti mi sono imbattuta nel post natalizio della bravissima Elisa de "Il fior di cappero" e mi sono detta ... perchè non farlo anche io? Ovvero perchè non pubblicare un post senza ricette, ma nel ricordo di una serata speciale? E così eccomi a scrivere!


Dallo scorso anno abbiamo deciso di festeggiare la Vigilia di Natale a casa nostra per rendere speciale il Natale dei nostri cuccioli che attendono con ansia l'arrivo di Babbo Natale.

 

E così come tutti gli anni ci siamo divertiti ad addobbare la nostra casa, a realizzare il calendario dell'avvento e ovviamente a scegliere il menù, tutto rigorosamente a base di pesce come vuole la tradizione. 

Di solito per il menù comincio diversi giorni prima a scegliere le portate e poi piano piano realizzo i vari piatti che possono essere preparati con anticipo. Quest'anno non ho avuto molto tempo quindi ho cercato di fare cose semplici e veloci così le uniche cose che ho realizzato qualche giorno prima sono stati i tagliolini al nero di seppia e i bignè del maestro Knam.


Attratta poi da alcune idee viste sul web ho deciso di preparare qualche velocissima decorazione per la tavola usando il rosmarino, ecco così una profumatissima corona centrotavola e delle candele originali.


 
MENU' DELLA VIGILIA DI NATALE 2014

Apertivo Natalizio

Impepata di cozze
Alberi di Natale con mousse di tonno
Bignè con crema di avocado e gamberetti (da un'idea di Monique di Miel&Ricotta)
Cestini di pasta fillo con crema di caviale
Bicchierini al salmone, pistacchi e finocchietto selvatico
Baccalà marinato (preparato da mia nonna)

Tagliolini al nero di seppia ai frutti di mare

Salmone in crosta di zenzero e semi di papavero (da un'idea di Elisa de "Il fior di cappero")
Insalata lattughina con arance, noci e melograno

Meringata ai lamponi
Panettone arancia e cioccolato (preparato da mia cognata)

Tartare di frutta esotica con gelato al limone



Ecco la nostra tavolata ... senza la sottoscritta :(



... e infine ... eccoci insieme a Babbo Natale!



venerdì 19 dicembre 2014

Pollo alle mandorle

Buon pomeriggio a tutti!!! Finalmente a casa!!! Questo mese è stato stravolgente, un mese che ha iniziato a cambiare la mia vita,  un mese pieno di novità e ricco di nuove amicizie, ma che mi ha messo alla prova perchè stare lontano dalla mia famiglia è stato davvero difficile! 

Tornando a casa per poche ore nel week-end non ho avuto assolutamente tempo per cucinare niente, ma adesso mi aspettano un po' di giorni di ferie e sicuro sperimenterò diverse cosette anche perchè avrò da preparare la cena della vigilia e una torta per il battesimo della piccola Arianna, la bimba di mia cugina.

Ma intanto che riprendo in mano la mia vita vi posto questo secondo piatto che giaceva da mesi nei post da pubblicare!

La prima volta che sono stata in un ristorante cinese ho mangiato il pollo alle mandorle e ne rimasi entusiasta ... anche se poi su questo pollo ne ho sentite di tutti i colori e soprattutto tanta gente insinuava che, per la sua morbidezza, si trattasse di altra carne ... in realtà quando ho trovato questa ricetta ho avuto la conferma che cucinato in questo modo il pollo viene davvero tenero!

Questa ricetta in casa mia è sempre un successo e la cucino molto spesso perchè è l'unica carne che Christian mangia senza fiatare e di cui chiede sempre il bis!

La ricetta che uso è quella di Giallo Zafferano, anche se per le dosi vado sempre ... "a sentimento"!


POLLO ALLE MANDORLE

Ingredienti per 4 persone:
3 cucchiai di olio di semi (+ 1 per tostare le mandorle)
mezzo scalogno
una grattugiata di zenzero fresco (o un cucchiaino di zenzero in polvere)
 500 gr di petto di pollo
una manciata di mandorle pelate
Farina q.b.
sale q.b.
4-5 cucchiai di salsa di soia
1 mestolo di acqua calda

In una pentola col fondo capiente meglio se una wok far soffriggere lo scalogno e lo zenzero a fuoco basso nell'olio di semi. Nel frattempo tagliare il pollo a cubetti e infarinarlo.
Aggiungere il pollo al soffritto, salare e cuocere a fuoco medio per circa 15 minuti. 


Nel frattempo mettere un cucchiaio di olio di semi in un padellino antiaderente, aggiungere le mandorle e farle tostare. Passati i 15 minuti di cottura del pollo aggiungere un mestolo di acqua calda e 4-5 cucchiai di salsa di soia. Far cuocere fino a ridurre la salsa, aggiungere le mandorle, amalgamare bene e servire.


Accompagnato con riso bianco è un perfetto piatto unico.

 ... ma vogliamo parlare di quanto sono belle le mie bacchette?

sabato 6 dicembre 2014

Macarons al Pistacchio - Cakes Lab

Buongiorno a tutti! Ogni tanto riesco a passare ... finalmente è sabato ed io sono a casa per questo lungo week-end! Ne ho proprio bisogno, più passa il tempo e più diventa pesante stare così tanti giorni lontano dalla mia famiglia, per fortuna che presto arriveranno le vacanze di Natale!

Nel frattempo vi lascio questi deliziosi Macarons testati per il Cakes Lab, ricetta tratta dal libro Macarons di Angela Drake

La scelta è stata dettata da più fattori ... sia perchè adoro i pistacchi, sia perchè ne avevo giusto un po' da consumare, sia perchè questo verde è un po' il colore del mio nuovo lavoro e visto che li ho portati ai miei futuri colleghi (liguri) ci stava proprio bene!

MACARONS AI PISTACCHI


La ricetta la trovate QUI


martedì 2 dicembre 2014

Contest "Un anno di colazioni: la mia colazione preferita"

Eccoci giunti a Dicembre e con questo mese si conclude la serie di contest che mi ha tenuto compagnia per tutto l'anno, che mi ha fatto conoscere tanti nuovi blog e tanti bravissimi bogger e che mi ha donato delle meravigliose raccolte con tantissime ricette da provare! 
Grazie ancora per aver partecipato e ... vi aspetto numerosi per questo ultimo contest dove potrete sbizzarrirvi dedicandomi la colazione che preferite fare.



Ecco le semplici regole per partecipare:

  • Se vi fa piacere potete diventare follower del mio blog e per chi ha facebook mettere MI PIACE sulle pagine FB: Letizia in Cucina e FIMOra
  • Al contest possono partecipare tutti! Si può partecipare con UNA sola ricetta che dovrà contenere almeno una foto del dolce finito. 
  • I possessori di blog dovranno pubblicare (o ripubblicare) nel proprio blog la ricetta della loro colazione preferita nei giorni dal 1° al 27 Dicembre 2014, prelevare il banner ed inserirlo, con il link a questo post, nella sidebar del blog (o nella sezione dedicata) ed alla fine del post scelto scrivendo Con questa ricetta partecipo al contest "Un anno di colazioni: la mia colazione preferita" di Letizia in Cucina in collaborazione con FIMOra;
  • Lasciare un commento a questo post con il link alla vostra ricetta.
  • Chi non ha un blog dovrà inviare la ricetta per email nei giorni dal 1° al 27 Dicembre 2014 all'indirizzo letiziaincucina@gmail.com oppure pubblicare la ricetta corredata da una foto del dolce finito sulla mia pagina FB e condividerla sulla propria bacheca.

Tutte le ricette saranno elencate in questo post e verrà creato un album dedicato sulla mia pagina FB. Anche questo mese avremo due giudici, Soul Kitchen la vincitrice del contest sulle brioches del mese scorso che sceglierà le cinque ricette finaliste e Vanessa che tra queste decreterà la ricetta vincitrice.

Tutti i partecipanti alla fine della sfida potranno scaricare un pdf con la raccolta delle ricette pubblicate che avrà come copertina la foto della ricetta vincitrice.

Infine i vincitori di ogni mese concorreranno per diventare il vincitore dell’anno.

Vi aspettiamo numerosi!

Nota legale: L’iniziativa non si configura come una manifestazione a premio, in quanto non diretta a favorire, nel territorio dello Stato, la vendita di prodotti o la prestazione di servizi, aventi fini anche in parte commerciali.

*************************

**************************

1. Corona al lemon curd di Crema e panna 
2. Cookies allo zenzero e al cioccolato fondente di Frittomisto: cucina ed emozioni 
3. Biscotti nutella con gocce di cioccolato di Woman's fashion & lifestyle 
4. Alberello di Pan d'Arancio di Pasticci e Pasticcini di Mimma
5. Pane di Natale di Giulillustratrice  
6. Orange Gingerbread Cake di Mi piace e non mi piace 
7. Mug Cake al cioccolato di AlchiMia
8. Pan bauletto vegan con pasta madre di Dal dolce al salato con Lucia 
9. Saccottini al limone e papavero di A tutta cucina  
10. Budini di riso di Pixelicious
11. Torta di mandorle speziata e senza glutine di VegeInTable
12. Biscotti Linzer con pera e zenzero di Una fetta di paradiso
13. Muffin cocco e banana di La cucina di Marta 
14. Pane alla segale di I biscotti della zia  
15. Crostata morbida ai lamponi de Le ricette di Anna e Flavia 
16. Biscotti alle nocciole di Cortesie in Cucina
17. Pan d'epices di Giochi di zucchero
18. La colazione di Natale di La Baita dei dolci


lunedì 1 dicembre 2014

Vincitore contest "Un anno di colazioni: la colazione internazionale"

Anche Novembre è giunto al termine, mi ha fatto piacere che in tante abbiate accolto la mia "sfida" e abbiato proposto una colazione alternativa, ammetto di consumare sempre la colazione classica, ma quando vado in vacanza all'estero adoro tuffarmi tra le mille specialità della colazione internazionale!


Come sempre ringrazio tutte le blogger che hanno partecipando inviando le loro 23 colazioni internazionali.


E ovviamente un ringraziamento speciale va a Giulia del blog Il pomodorino confit che ha selezionato le 5 ricette finaliste (in ordine di pubblicazione sul blog). 

Ecco le ricette e le motivazioni per cui le ha scelte: 

1. M.M.M. Muesli di B&B Foodblog 

   
Penso che il loro articolo sia molto curato, ricco di foto veramente deliziose. Il muesli è sicuramente semplice. ma la spiegazione è esaustiva e mi ha colpito il fatto che la frutta è stata essiccata home made. Una vera sana colazione!


2. Mini colazione giapponese di La cascata dei sapori 


Non potevo non inserire questo post nell'elenco dei finalisti. Sono stata in Giappone ed è proprio vero che la loro colazione è composta da questi cibi. Inoltre ho apprezzato il fatto che abbia preparato un sacco di cose, tutte rigorosamente in tema, compresa la tazza carinissima fino a creare una tavola imbandita japanese style. Brava!


3. Waffel all'olio di riso de I Biscotti della zia


 Mi sono incantata a leggere il racconto che precede la ricetta e a guardare le foto decisamente vintage e molto curate. La ricetta mi sembra deliziosa, originale per la presenza di un olio alternativo. E'  decisamente un piatto internazionale


4. Egg & Bacon di Soul Kitchen

 

Che dire.. anche se sono vegetariana l'ho trovata un'idea magnifica e ho apprezzato molto questo muffin alternativo e questo uovo cotto nel guscio di bacon. Una vera colazione internazionale rivisitata in modo originale e divertente


5. Pancakes senza glutine, lattosio e nichel di Polvere di riso

 

Ho scelto questa ricetta perchè credo si tratti di una delle colazioni più famose al mondo. inoltre in questa versione è adatta anche ad allergici e intolleranti. La foto è molto invitante!



Infine, come al solito, ringrazio la mia cara amica Vanessa di FIMOra che tra queste cinque finaliste ha scelto la ricetta vincitrice che è ... 

Egg & Bacon 

del Blog Soul Kitchen

 Complimenti!!!


Questa ricetta si aggiudica una bellissima creazione artigianale di Vanessa che sta realizzando appositamente per lei e per questa occasione!

Inoltre, insieme a Vanessa, sceglierà il vincitore del  prossimo contest che verrà pubblicato domani! 

Infine vi chiedo scusa, ma questo mese, per impegni lavorativi, non sono riuscita a realizzare il pdf, ma prometto di prepararlo al più presto!

sabato 22 novembre 2014

Mini crostatine di frutta

 ... e finalmente è già sabato ... e sabato significa essere a casa, stare insieme alla mia famiglia, sentirmi di nuovo completa ... e quindi come non postare l'evoluzione dei gusci di pasta frolla nella loro forma migliore?

Tra i mignon che preferisco le crostatine sono sicuramente ai primi posti, soprattutto se farcite con crema e frutta fresca! Con qualche piccolo trucco poi si possono realizzare in pochissimo tempo e anche al'ultimo minuto!

Qualche giorno fa vi ho postato la ricetta per preparare le basi quindi una volta che le abbiamo nel congelatore il gioco è fatto! Io le farcisco con la crema pasticcera e poi decoro con frutta fresca, di solito frutti di bosco, e una spolverata di zucchero a velo. Queste sono quelle che avevo realizzato per il compleanno di mia figlia e ho usato lamponi, more e uva.


MINI CROSTATINE DI FRUTTA  

Per le basi:
QUI trovate la ricetta


Per la crema pasticcera:
3 tuorli
3/4 cucchiai di zucchero
2 cucchiai pieni di farina
1/2 litro di latte
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
1 pizzico di sale
Per decorare:
frutta fresca
zucchero a velo

Unire i tuorli con lo zucchero, aggiungere la farina, l'estratto di vaniglia e un pizzico di sale. Mescolare e aggiungere poco per volta il latte a fuoco medio. Continuare a mescolare finchè il latte non inizia a bollire. Spegnere e far raffreddare coprendo il contenitore con la pellicola al fine di evitera la formazione della crosticina sulla crema.

 

Una volta che la crema si è raffreddata utilizzare una sac a poche per riempire le crostatine,  poggiare al centro un frutto e decorare con zucchero a velo.

mercoledì 19 novembre 2014

Gusci di Pasta Frolla per Crostatine

Eccomi giunta al grande giorno, fra poche ore parto per Cittaducale e la mia vità prenderà una nuova strada ... non mi sembra ancora vero ... dopo tanto studio e tanti sacrifici è giunto il momento! Sarà un periodo intenso, sicuramente bello e interessante, ma allo stesso tempo difficile sia per me che per la mia famiglia, ma sono sicura che piano piano tutto si sistemerà e spero che questo grosso sacrificio venga ricompensato!

Ho scelto questa ricetta perchè oggi è così che mi sento ... un guscio vuoto ... partire senza i miei bimbi e senza mio marito mi fa sentire incompleta, ma devo cercare di essere razionale e vedere il lato positivo della cosa ... intanto mi devo focalizzare sul fatto che questa settimana sarà cortissima e salvo imprevisti, venerdì sera sarò di nuovo a casa!

... ma veniamo alla ricetta ... la pasta frolla è davvero molto veloce e versatile da preparare, di solito quando organizzo un compleanno non mancano mai le crostatine di frutta e per realizzarle sono solita preparare in anticipo dei piccoli gusci di pasta frolla. I gusci possono essere congelati e scongelati poche ore prima dell'uso così da farcirli e decorarli poco tempo prima di servirli.



PASTA FROLLA 
(Ricetta Montersino) 

Ingredienti per circa 50 mini crostatine: 
200 gr di zucchero a velo
80 gr di tuorlo d'uovo
300 gr di burro
500 di farina 00
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
un pizzico di sale 

Togliere il burro dal frigo e farlo ammorbidire. Fare una fontana con la farina setacciata e mettere al centro lo zucchero a velo, i tuorli leggermente sbattuti, la vaniglia e il sale. Iniziare ad amalgamare gli ingredienti senza toccare la farina, aggiungere il burro a pezzetti e lavorare velocemente il tutto fino ad ottenere un impasto morbido. Formare una palla e avvolgerla nella pellicola, mettere in frigo per una mezz'ora prima di usare.
 
Stendere la pasta frolla dello spessore di 1 cm circa e tagliarla con un coppapasta a forma di fiore.

  

Mettere la forma all'interno di uno stampo per mini muffins.


Bucherellare il fondo e infornare a 180° per circa 15 minuti. Dopo i primi 8 minuti estrarre la teglia e con un oggetto arrotondato come il manico di un coltello schiacciare il centro delle crostatine e rimettere in forno per altri 7-8 minuti. Potete evitare questa operazione se mettete un pezzetto di carta forno sopra le crostatine e sopra la carta forno un "peso" quali fagioli secchi. Io sinceramente preferisco usare il coltello, mi sembra più rapido.


Le crostatine non devono colorirsi troppo. 


Appena sfornate risulteranno molto morbide, quindi lasciarle raffreddare qualche minuto prima di toglierle dalla teglia.


 Una volta raffreddate possono essere congelate.


Potete farcirle come preferite, a presto con la mia versione fruttata!

lunedì 17 novembre 2014

Yogurt Mousse Cake all'Arancia

E anche la settimana tanto attesa e tanto temuta è arrivata ... tra pochi giorni partirò e sono ancora in alto mare coi preparativi oltre ad essere influenzata!!! Continua a piovere e le scuole sono sempre chiuse ... vediamo se questo dolce riesce a far tornare il sole!

Questa torta è una creazione di qualche settimana fa, si tratta di un dolce dall'aspetto estivo, ma in realtà è fatto con arance rosse e non di stagione quindi perfetto per questo periodo. Probabilmente leggendo tutta la ricetta può sembrare un dolce complicato, ma non temete si prepara velocemente perchè solo la base necessita di cottura in forno. Se non avete tempo le varie preparazioni possono essere realizzate in diversi momenti della giornata.



YOGURT MOUSSE CAKE ALL'ARANCIA

Ingredienti per una torta da 18 cm:

Per la White Cake all'Arancia (dose da 28 cm):
185 gr di farina
200 gr di zucchero
10 gr di lievito
un pizzico di sale sale
3 albumi
175 ml di latte
62 ml di succo di arancia rossa
la scorza grattugiata di un'arancia non trattata
80 gr di olio d'oliva e.v.o. 

Per la mousse allo yogurt:
170 gr di yogurt greco bianco
170 gr di panna
3 fogli di gelatina (6 gr)
2 cucchiai di zucchero a velo 

Per la mousse yogurt e arancia:
170 gr di yogurt greco bianco
170 gr di panna
4 fogli di gelatina (8gr)
2 cucchiai di zucchero a velo
il succo di 2 arance rosse

Per la gelatina all'arancia:
200 gr di succo d'arancia rossa filtrato
60 gr di zucchero a velo
3 fogli di gelatina (6 gr) 

Per prima cosa realizzare la base della torta. Io ho usato, modificandola, la ricetta della white cake della Re Cake 10

Preriscaldare il forno a 150°. Mescolare insieme la farina, lo zucchero e il lievito. In un'altra ciotola montare gli albumi con il latte. Versare il composto di farina e zucchero negli albumi, mescolare con una spatola delicatamente cercando di non smontare la massa. Aggiungere a filo il succo di arancia e l'olio, mescolare e versare nella tortiera precedentemente imburrata e infarinata o ricoperta di carta forno. Cuocere per circa 20-25 minuti, fare la prova stecchino prima di sfornare.


Ritagliare la torta in un cerchio del diametro di 18 cm e inserirla in un anello da pasticceria foderato con un foglio di acetato o con della carta forno (per farla aderire bene alle pareti potete mettere un po' di burro da usare come collante fra l'anello e la carta forno).

Per la mousse allo yogurt. Mettere la gelatina in ammollo in un po' di acqua fredda per circa 10 minuti. Nel frattempo montare 150 gr di panna e a parte montare lo yogurt con lo zucchero a velo. Scaldare i restanti 20 gr di panna e scioglierci dentro la gelatina ammorbidita e ben strizzata. Unire il composto allo yogurt e mescolare bene, infine unire a questo composto la panna montata facendo attenzione a non smontare la massa. Aiutandoci con una sac a poche fare uno strato di mousse sopra la white cake all'arancia. Mettere in frigo e procedere con la mousse yogurt e arancia.

Per la mousse allo yogurt e arancia mettere la gelatina in ammollo in un po' di acqua fredda per circa 10 minuti. Nel frattempo montare la panna e a parte montare lo yogurt. Scaldare il succo d'arancia e sciogliervi lo zucchero a velo, una volta che lo zucchero sarà sciolto aggiungere la gelatina ammorbidita e ben strizzata. Lasciare raffreddare il succo e poi unirlo al composto allo yogurt e mescolare bene, infine unire a questo composto la panna montata facendo attenzione a non smontare la massa. Versare il composto sopra la mousse di yogurt (questa seconda mousse risulterà più morbida quindi è possibile versarla direttamente sulla mousse precedente senza l'ausilio della sac a poche). Mettere in frigo.


Per la gelatina all'arancia iniziare ammollando la gelatina in acqua fredda per circa 10 minuti. Spremere le arance e filtrarne il succo in modo da ottenere una gelatina più limpida. Portare ad ebollizione il succo con lo zucchero, quando tutto lo zucchero sarà sciolto togliere dal fuoco e aggiungere la gelatina ammorbita e ben strizzata. Mescolare bene e far raffreddare. Versare le gelatina sopra la mousse di yogurt all'arancia e riporre in frigo per almeno 6 ore.



Decorare a piacere.


Con questa ricetta partecipo al contest "Orange is the new black" dei blog "One in A Million" e  "Col Kitchen & Photos"




e al contest "La torta di compleanno la porto io!" del blog Sorrincucina.




“Con questa ricetta partecipo al contest ”La torta di compleanno la porto io! ” - See more at: http://www.sorrincucina.it/2014/11/04/compliblog-e-contest-la-torta-di-compleanno-la-porto-io/#sthash.xS0FHd0V.dpuf
“Con questa ricetta partecipo al contest ”La torta di compleanno la porto io! ” - See more at: http://www.sorrincucina.it/2014/11/04/compliblog-e-contest-la-torta-di-compleanno-la-porto-io/#sthash.xS0FHd0V.dpuf

mercoledì 12 novembre 2014

Torta di Latte - Cakes Lab

Buongiorno a tutti, qui continua a piovere e le scuole sono chiuse da tre giorni, speriamo che la situazione migliori perchè non ne posso più!

Nel frattempo continuo con le mie sperimentazioni culinarie, oggi tocca di nuovo ad una torta preparata per il Cakes Lab, come vi avevo già accennato nel libro di questo mese ("Il mio libro dei dolci fatti in casa" di Laura Rangoni) non ci sono immagini, quindi la scelta del dolce da preparare è andata un po' a sensazioni. Per qualche motivo sono stata colpita dalla torta di latte, forse perchè il nome mi dava l'idea di qualcosa di semplice ... e così questa è la seconda ricetta che ho provato.

Un guscio di frolla friabile ripieno di una morbidissima crema ... da provare!


TORTA DI LATTE

La ricetta la trovate QUI!




***************


E non dimenticatevi il nostro CONTEST!

lunedì 10 novembre 2014

Dolce in Crostata Pere e Cioccolato

Ancora ho dei dubbi nel definire questo dolce che alla fine non è nè una torta nè una crostata ... forse dolce in crostata è proprio il nome che più si addice a questa preparazione. Tutto è nato a causa di alcune pere troppo mature per essere mangiate, da qui il pensiero di trasformarle in una torta cioccolato e pere, ma poi non riuscivo a trovare nulla che mi conquistasse finchè un dolce del tutto diverso da quello che stavo cercando, trovato nel blog "dal dolce al salato con Lucia", mi ha fatto nascere l'idea!


DOLCE IN CROSTATA PERE E CIOCCOLATO

Ingredienti per uno stampo da 24 cm:

Per la frolla al cioccolato (ricetta di Montersino):
235 gr di farina 00
15 gr di cacao amaro
150 gr di burro

un pizzico di sale
100 gr di zucchero a velo
40 gr di tuorlo

un cucchiaino di estratto di vaniglia

Per il ripieno:
2 uova
1 pizzico di sale
110 gr di zucchero semolato
80 gr di farina tipo 00

20 gr di cacao amaro
1/2 bustina di lievito per dolci
105 ml di acqua
40 g di olio di semi di mais


inoltre:
 marmellata di pere
3 pere

Togliere il burro dal frigo e farlo ammorbidire. Fare una fontana con la farina setacciata, il cacao setacciato e mettere al centro lo zucchero a velo, i tuorli leggermente sbattuti, la vaniglia e il sale. Iniziare ad amalgamare gli ingredienti senza toccare la farina, aggiungere il burro a pezzetti e lavorare velocemente il tutto fino ad ottenere un impasto morbido.
Formare una palla e avvolgerla nella pellicola, mettere in frigo per una mezz'ora prima di usare.
Nel frattempo preparare il ripieno.  Montare i tuorli con lo zucchero e il pizzico di sale fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, aggiungere poi a filo l'acqua e l'olio sbattendo a bassa velocità. Setacciare il cacao e la farina e aggiungerli al composto delicatamente. Infine montare gli albumi a neve ferma e aggiungerli con un cucchiaio di legno mescolando dolcemente dal basso verso l'alto per non smontare la massa.


Togliere la pasta frolla dal frigo e stenderla in uno stampo da 24 cm, bucherellare il fondo e ricoprire a superficie con la marmellata alle pere. Versare il ripieno e adagiare sulla superficie le pere che avrete precedentemente sbucciato e tagliato a fettine.

Infornare per circa 40 minuti in forno preriscaldato a 180°. Fare la prova stecchino prima di sfornare.
Spolverizzare infine la superficie con zucchero a velo. Questo dolce vi stupirà per la sua consistenza, un involucro croccante con un morbido ripieno!