mercoledì 20 maggio 2015

Sciroppo ai fiori di sambuco

Ultimamente sto scoprendo e mi sto appassionando ai fiori e alle erbe selvatiche, grazie al corso che sto facendo sto iniziando a conoscere le piante e mi si sta aprendo un mondo, ma perché fermarsi al mero riconoscimento delle specie? Così ho iniziato a fare qualche ricerca e ho scoperto che esistono tantissime ricette con questi prodotti, ovviamente non sono riuscita a tenere a freno la mia curiosità e ho iniziato a sperimentare.

La prima ricetta è stato un risotto con le ortiche, buono, ma da migliorare, la seconda è quella che vi propongo oggi, uno sciroppo ai fiori di sambuco.

Il sambuco è un arbusto che si trova in luoghi freschi, dalla pianura alla zona montana, fino ai 1000 metri di altitudine. I fiori si raccolgono da aprile a giugno e i frutti, solo completamente maturi, tra luglio e agosto. Ha proprietà antinfiammatorie, diuretiche, emollienti, lassative e sudorifere.
.

Sciroppo ai fiori di sambuco

Ingredienti:
12 fiori freschi di sambuco*
1 l di acqua
2 limoni
800 gr di zucchero

*cogliete i fiori lontano dal traffico affinché non siano inquinati

Lavare delicatamente i fiori sotto l'acqua corrente e tagliare i limoni a fette. Mettere i fiori e i limoni in un contenitore e ricoprire con l'acqua. Chiudere il contenitore e lasciar macerare il tutto per 48 ore.
.

Passato questo tempo filtrare con un colino il liquido e strizzare bene i limoni e i fiori. Mettere il liquido in un pentolino, aggiungere lo zucchero e portare ad ebollizione. Una volta raggiunto il bollore far cuocere per circa 5 minuti. Invasare e una volta freddo conservare in frigo.
.

Lo sciroppo può essere utilizzato diluito in acqua (rapporto 1:6) quale ottima bevanda rinfrescante e dissetante. Altrimenti può essere utilizzato per aromatizzare dolci, a presto una ricetta a tema.
.

3 commenti:

  1. proprio settimana scorsa l'ho preparato anche io...buonissimo!!

    RispondiElimina
  2. Interessante questo sciroppo.. Un mondo per me da scoprire.. ;-)

    RispondiElimina
  3. Lo conosco ed è delizioso ma non l' ho mai fatto!!
    Anche io vorrei saperne di più sulle erbe selvatiche, intanto ho la suocera che ci prova ad insegnarmi qualcosa!! Un abbraccio!!

    RispondiElimina

Mi fa piacere ogni vostro commento, suggerimento e messaggio! Grazie per essere passati dal mio blog!