sabato 15 giugno 2013

FRISELLE CON PASTA MADRE

Dovevamo essere già al mare in vacanza, invece siamo ancora a casa a sperare che l'antibiotico faccia effetto al più presto così da poter partire quanto prima ... ogni ulteriore commento #?!###!? è stato censurato ...

Così ieri per non pensarci e per sfogarmi ho preso la mia pasta madre e l'ho fatta lavorare un bel po'! Tra le tante ricette che volevo provare c'erano le friselle, le avrei volute portare in vacanza, ma non avevo fatto in tempo ... adesso le ho fatte ... riusciremo a partire????
Per realizzarle ho usato la ricetta di Fables de Sucre, un nome, una garanzia!

Come tutte le ricette col lievito madre richiede un po' di pazienza e lunghi tempi d'attesa, ma sarete ripagati dal risultato!

FRISELLE CON PASTA MADRE

Ingredienti (dose per 24 friselle circa):
150 gr di pasta madre rinfrescata
320 gr di acqua
100 gr di semola rimacinata
500 gr di farina 0
15 gr di olio evo
15 gr di sale
Rinfrescare la pasta madre e usarla a 3/4 ore dal rinfresco (quando sarà raddoppiata). Farla a pezzettini e metterla nella planetaria con le farine e l'acqua. Iniziare ad impastare e quando inizierà ad amalgamarsi aggiungere l'olio e il sale.
Lasciamo impastare finchè l'impasto non raggiunge l'incordatura (ovvero risulta essere una palla liscia e ben omogenea che si stacca dalle pareti della ciotola).
Una volta che l'impasto è pronto trasferirlo in una ciotola che avremo leggermente unto con olio e lasciamolo lievitare coperto da un panno umido per circa 2 ore.
Al termine della lievitazione prendere l'impasto e dividerlo in 12 pezzi, arrotolare ogni pezzo formando un cordoncino che andremo a chiudere all'estremità.
Su consiglio dei Fables de Sucre ho unto dei bicchierini di plastica e ho avvolto i cordoncini di pasta intorno ai bicchieri così da mantenere il buco durante la successiva lievitazione.
Coprire la teglia con un panno e far lievitare fino al raddoppio in un luogo caldo e senza spifferi, io ho aspettato circa 5 ore.


A questo punto infornare le friselle a forno statico, caldo a 240° per circa 15 minuti.


Una volta sfornate lasciarle raffreddare e poi tagliarle a metà e farle tostare 15 minuti per lato a circa 200°.


Una volta fredde possono essere conservate in scatole di latta o sacchetti per alimenti. Per usarle basterà bagnarle in acqua fredda e condirle a piacere! Noi le abbiamo mangiate oggi con olio, sale e pomodoro a cubetti ... così buone che non ho fatto in tempo a fotografarle!

13 commenti:

  1. Tesoro mi dispiace..dai magari riuscite a partire e godervi il meritato riposo al mare...complimenti vedo che la tua pasta madre sta andando alla grande!!!
    Buonissime e ora ce le hai pronte x la gita :-D
    Buon WE
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. No, no ... togli il MAGARI, qui si DEVE partire ;) !!! Speriamo presto!!!

      Elimina
  2. Ma ti sono venute splendide!!
    Chissaà come saranno buone, vi ci vedo già, al mare sotto un pergolato che le riempite di pomodoro fresco...che invidia, ma si dai, vedrai che tutto andrà nel verso giusto!!
    Buona giornata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Speriamo di realizzare al più presto la tua "visione" :) Buona giornata anche a te!

      Elimina
  3. ma sembrano buonissime !!!!
    spero che quando leggerai questo commento
    gia sei partita dai ;)incrocio le dite per te XX

    kiss

    http://lemonchicbeautyfashion.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... sono buonissime ... e noi siamo ancora a casa :(

      Elimina
  4. Buone con i pomodorini e l'olio buono buono!

    RispondiElimina

Mi fa piacere ogni vostro commento, suggerimento e messaggio! Grazie per essere passati dal mio blog!