sabato 5 marzo 2016

Ciambella all'arancia e all'olio d'oliva

Eccomi arrivata alla mia prima ricetta tratta dal libro di Marzo del Cakes Lab ovvero "Fragole a merenda" di Sabrine D'Abergine. Tra le tante proposte ho deciso di scegliere una ricetta molto classica, una bella ciambella dal profumo irresistibile. Avevo in casa delle meravigliose arance biologiche con buccia edibile e non ho saputo resistere. 

La ciambella è molto soffice e resta così per parecchi giorno, a me è piaciuta molto!


Ciambella all'arancia e all'olio d'oliva
Ingredienti per uno stampo a cimabella da 23 cm:
3 arance non trattate
3 uova grandi
125 g di zucchero semolato (più 2 cucchiai per lo stampo)
150 ml di olio extravergine d’oliva (uno leggero, non troppo forte)
125 ml di latte
250 g di farina bianca 00
1 bustina di lievito per torte
un po' di burro per ungere lo stampo


Accendente il forno a 200°. Imburrate accuratamente lo stampo, metterci 2 cucchiai di zucchero e fatelo aderire bene alle pareti, scuotendo via l'eccesso. 
Lavate le arance, asciugatele e grattugiatene la buccia.
Rompete le uova in una ciotola, aggiungete lo zucchero e lavorate con le fruste elettriche finchè saranno ben montate (ci vorranno 2-3 minuti). Aggiungere l'olio e il latte, e lavorate ancora per 30 secondi.


Setacciate la farina e il lievito direttamente nella ciotola con gli altri ingredienti, far andare le fruste ancora per un minuto aggiungendo la buccia d'arancia solo alla fine, poi rovesciate l'impasto nello stampo e infornate subito.
Far cuocere per 34-40 minuti, abbassando la temperatura a 180° dopo il primo quarto d'ora. La ciambella deve rimanere soffice e morbida, per cui vedete di non cuocerla troppo (se si scurisce pericolosamente, dopo i primi 25 minuti potete aprire lentamente lo sportello del forno e coprirla con un foglio d'alluminio).
.

Lasciatela 10 minuti nello stampo prima di sfornarla su una gratella da pasticciere. Fatela raffreddare completamente con il fondo rivolto verso l'alto, poi rigilatela e cospargetela di zucchero a velo.
Se non la mangiate tutta subito, proteggetela con un foglio di alluminio per non farla asciugare.
.


NOTE:
Una ciambella davvero molto semplice, ma piena di gusto e di profumo. Tutto spiegato molto bene e nei minimi dettagli. Fate attenzione alla temperatura del forno. 
Per me questa ricetta si merita una bella faccina:



5 commenti:

  1. L'ho fatta anch'io tempo fa e anche a me era piaciuta molto!
    Buon week-end Letizia.

    RispondiElimina
  2. Complimenti, ha un aspetto meraviglioso e non oso immaginarne l'intenso profumo..meglio farla al più presto prima che le arance perdano tutto il loro prezioso sapore ^_^
    Grazie cara e felice we <3

    RispondiElimina
  3. questa ciambella è meravigliosa! ha un aspetto bellissimo, si vede che è soffice, perfettamente dorata in superficie e posso solo immaginarne il profumo... io sarei davvero capace di finirla tutta in un giorno ;) complimenti anche per le foto, sono stupende!

    RispondiElimina
  4. È davvero bellissima questa ciambella, il profumo posso solo immaginarlo, sarà sicuramente deliziosa.
    Buona serata!

    RispondiElimina

Mi fa piacere ogni vostro commento, suggerimento e messaggio! Grazie per essere passati dal mio blog!