giovedì 27 giugno 2013

GNOCCHI LEGGERI DI PATATE

Qualche tempo fa seguivo una dieta che al sabato prevedeva gnocchi al pomodoro ... buoni direte voi, si ma cosa c'è negli gnocchi industriali? Bho chi lo sa ... bhè forse allora chissà se sono indicati ... e poi passino gli gnocchetti, ma gli gnocchi veri e proprio sembrano sempre di gomma ... perchè non farli? Perchè l'unica volta che ci avevo provato avevo sicuramente sbagliato tipo di patate o non so cosa, fatto sta che per asciugare l'impasto non so quanta farina usai, quanti gnocchi feci (non ne potevo più!) e alla fine ottenni pure uno scarso risultato!

Sono passati credo circa 5 anni e ho deciso di riprovarci! Ho seguito questa ricetta semplicissima che non prevede nemmeno l'uso dell'uovo, così il mio piccolino, che all'epoca non poteva ancora mangiare l'uovo, li ha potuti assaggiare ... e gli erano piaciuti!

GNOCCHI LEGGERI DI PATATE
Ingredienti per 4 persone:
800 gr di patate
400 gr di farina 00 circa

Lavare le patate e poi cuocerle in una pentola con acqua fredda per circa mezz'ora dall'inizio dell'ebollizione.

Non appena le patate saranno cotte privarle della buccia e schiacciarle subito con un pelapatate. Versare sulla spianatoia infarinata e aggiungere circa 250 gr di farina. Lavorare il composto fino ad ottenere una palla liscia ed elastica, ma non appiccicosa.


Tagliare a metà l'impasto e controllare che non ci siano buchi o lacerazioni e che sia leggermente poroso.

Aggiungere gli altri 150 gr di farina e formare dei cilindri che taglieremo a pezzetti. Io poi ogni pezzetto l'ho passato sul retro di una grattugia per dargli la classica forma che usa mia mamma.


La cottura degli gnocchi è semplice e veloce, portare ad ebollizione abbondante acqua salata, calare gli gnocchi e una volta che risalgono in superficie sono pronti!
Scolarli con una schiumarola e condirli a piacere.



lunedì 24 giugno 2013

VELLUTATA DI LEGUMI CON MERLUZZO CROCCANTE

Girovagando per la rete mi sono accorta di quanto siano invitanti le vellutate e di quante poche ne preparo io! E così per l'appuntamento del lunedì senza carne ho deciso di provare questa accoppiata legumi e pesce. Il risultato è stato ottimo e credo che questo piatto sarà presente spesso nella mia cucina.



VELLUTATA DI LEGUMI CON MERLUZZO CROCCANTE

Ingredienti (per 2 persone):
120 gr di Gran Zuppa di legumi Bio Nuova Terra*
1 patata
rosmarino, aglio
2 filetti di merluzzo
succo di limone, paprika dolce, sale, pepe
olio evo

Per prima cosa lasciare in ammollo i legumi per una notte. 
Scolare i legumi, sciacquarli sotto l'acqua corrente e cuocerli in abbondante acqua salata assieme ad una patata, rosmarino ed aglio per circa un'oretta.
A cottura ultimata frullare la zuppa con un minipimer ed eventualmente usare un colino per eliminare i residui delle bucce dei legumi.

Nel frattempo marinare il merluzzo con olio, limone, pepe, paprika e sale.
Quando la vellutata sarà quasi cotta mettere il pesce in una padella con tutta la sua marinatura e cuocere per 5-10 minuti.
Adagiare il pesce sulla vellutata di legumi, spolverizzare con pepe nero e paprika dolce e guarnire con un filo di olio.
 


*Fagioli rossi, fagioli bianchi, fagioli borlotti, ceci.

giovedì 20 giugno 2013

Biscotti di Pasta Sablée al Cioccolato

Questa ricetta inaugura i miei post vacanzieri ;) ovvero io sono in vacanza, ma grazie alla pianificazione dei post il mio blog continuerà ad aggiornarsi :D Grande cosa la tecnologia!!!

Questi che vi propongo oggi sono dei biscottini semplici semplici e chiudono il cerchio delle mie ricette con la pate sablée. Questi biscotti si fanno davvero in pochi minuti e sono ancora più veloci se come me avete delle scorte di pate sablée nel congelatore e l'unico sforzo che dovete fare è aprire il congelatore e scongelare (magari nel microonde) una pallina di impasto.


PATE SABLEE AL CIOCCOLATO*
Ingredienti: 
100 gr di burro ammorbidito
75 gr di zucchero a velo
1 tuorlo
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
130 gr di farina 
30 gr di cacao in polvere

Sbattere il burro e lo zucchero a velo fino a che il composto non risulti cremoso e ben amalgamato. Aggiungere il tuorlo e la vaniglia e mescolare per pochi secondi. Setacciare il cacao e la farina e incorporare all'impasto. 
Capovolgere il tutto su una superficie infarinata e formare una palla.
Avvolgere nella pellicola trasparente e mettere in frigorifero per almeno 2 ore.

Se ne preparate di più, come ho fatto io, potete metterla nel congelatore, per scongelarla basterà lasciarla a temperatura ambiente per qualche ora oppure se proprio avete fretta metterla un minuto nel microonde con la funzione apposita.

Una volta che la pasta è scongelata stenderla con il mattarello con uno spessore di circa 0,5 cm e poi ritagliarla con i coppapasta che preferite.

 
Cuocere in forno preriscaldato a 180°per circa 15 minuti. Appena sfornati saranno morbidi, quindi non toccateli e lasciateli raffreddare. Spolverizzare con zucchero a velo e poi state attenti perchè uno tira l'altro!


NOTE:

- per il tutoral fotografico della ricetta vi rimando a questo post

lunedì 17 giugno 2013

Buone Vacanze!

Ci siamo ... stiamo per partire, quindi buone vacanze a tutti!!!


In realtà continuerete a leggermi ;) avevo diversi post pronti e se la pianificazione funziona li troverete nei prossimi giorni!!!

A presto, LETIZIA!

sabato 15 giugno 2013

FRISELLE CON PASTA MADRE

Dovevamo essere già al mare in vacanza, invece siamo ancora a casa a sperare che l'antibiotico faccia effetto al più presto così da poter partire quanto prima ... ogni ulteriore commento #?!###!? è stato censurato ...

Così ieri per non pensarci e per sfogarmi ho preso la mia pasta madre e l'ho fatta lavorare un bel po'! Tra le tante ricette che volevo provare c'erano le friselle, le avrei volute portare in vacanza, ma non avevo fatto in tempo ... adesso le ho fatte ... riusciremo a partire????
Per realizzarle ho usato la ricetta di Fables de Sucre, un nome, una garanzia!

Come tutte le ricette col lievito madre richiede un po' di pazienza e lunghi tempi d'attesa, ma sarete ripagati dal risultato!

FRISELLE CON PASTA MADRE

Ingredienti (dose per 24 friselle circa):
150 gr di pasta madre rinfrescata
320 gr di acqua
100 gr di semola rimacinata
500 gr di farina 0
15 gr di olio evo
15 gr di sale
Rinfrescare la pasta madre e usarla a 3/4 ore dal rinfresco (quando sarà raddoppiata). Farla a pezzettini e metterla nella planetaria con le farine e l'acqua. Iniziare ad impastare e quando inizierà ad amalgamarsi aggiungere l'olio e il sale.
Lasciamo impastare finchè l'impasto non raggiunge l'incordatura (ovvero risulta essere una palla liscia e ben omogenea che si stacca dalle pareti della ciotola).
Una volta che l'impasto è pronto trasferirlo in una ciotola che avremo leggermente unto con olio e lasciamolo lievitare coperto da un panno umido per circa 2 ore.
Al termine della lievitazione prendere l'impasto e dividerlo in 12 pezzi, arrotolare ogni pezzo formando un cordoncino che andremo a chiudere all'estremità.
Su consiglio dei Fables de Sucre ho unto dei bicchierini di plastica e ho avvolto i cordoncini di pasta intorno ai bicchieri così da mantenere il buco durante la successiva lievitazione.
Coprire la teglia con un panno e far lievitare fino al raddoppio in un luogo caldo e senza spifferi, io ho aspettato circa 5 ore.


A questo punto infornare le friselle a forno statico, caldo a 240° per circa 15 minuti.


Una volta sfornate lasciarle raffreddare e poi tagliarle a metà e farle tostare 15 minuti per lato a circa 200°.


Una volta fredde possono essere conservate in scatole di latta o sacchetti per alimenti. Per usarle basterà bagnarle in acqua fredda e condirle a piacere! Noi le abbiamo mangiate oggi con olio, sale e pomodoro a cubetti ... così buone che non ho fatto in tempo a fotografarle!

venerdì 14 giugno 2013

Crostata al Matcha thè con marmellata di fragole, lemon curd e fragole fresche!

Mercoledì è stato il compleanno di mia suocera e siccome non ho potuto farle il dolce, le dedico questa golosissima crostata che a noi è piaciuta molto!

La preparazione sarebbe un po' lunga, per fortuna invece è stato un dolce improvvisato con ingredienti che avevo già in casa e pronti all'uso, diciamo che è stata la crostata a chiedermi di essere preparata ;)!


La base è una pate sablée al the matcha, quindi perfetta per essere accoppiata con il limone.

Per la Pate Sablée potete usare questa ricetta l'unica differenza sta nell'aggiungere all'impasto 2 cucchiaini di the matcha.
 
La crema di accompagnamento che ho usato è la LEMON CURD, da tempo ne ero affascinata, ma non avevo avuto mai occasione per prepararla poi casualmente, qualche giorno, fa mia mamma mi aveva portato dei limoni biologici, quindi il destino ha voluto che la provassi adesso ;)  ... la ricetta che ho usato è quella di Mysia.

LEMON CURD 

 Ingredienti:
2 limoni biologici
100 gr di zucchero
40 gr di burro
2 uova
1 cucchiaio di farina

Lavare e grattugiare la scorza dei limoni, spremerli  e filtrare il succo.
Sciogliere a bagnomaria il burro, nel frattempo montare le uova con lo zucchero. Incorporare il composto al burro non appena si sarà sciolto. 
Successivamente aggiungere il succo di limone e la scorza grattugiata, aggiungere un cucchiaio di farina setacciata e lasciar cuocere per circa 10 minuti.


Dopo aver assaggiato la crema mi sono accorta che aveva un gusto molto forte, con una nota aspra molto accentuata per cui ho deciso di aggiungere tra la base e la crema uno strato di marmellata alle fragole artigianale.

MARMELLATA DI FRAGOLE

 Ingredienti:
500 gr di fragole
200 gr di zucchero

Lavare le fragole e tagliarle a pezzetti, metterle in un pentolino assieme allo zucchero e cuocere finchè il composto non sarà abbastanza denso.


E adesso assembliamo il dolce!

Cuocere la pate sablée al the matcha in forno caldo a 180° per circa 15 minuti, poi toglierla dal forno e ricoprirla con uno strato di marmellata. Rimettere in forno e terminare la cottura (ci vorranno circa altri 15 minuti).

 
Far raffreddare la torta e riempire la base con la lemon curd fredda. 
Lavare, tagliare le fragole e disporle sulla crostata.
Spolverare con zucchero a velo e servire! 


E con questo dolce partecipo al secondo Contest di Cà Versa




giovedì 13 giugno 2013

VINCITORE GIVEAWAY

Grazie a tutti i miei amici e fan che hanno aderito al primo giveaway sulla mia pagina FB Letizia in Cucina.

Come promesso ecco l'estrazione del vincitore:

video

















































.... complimenti a Silvia Carrillo che si aggiudica il libro di ricette "OGGI CUCINIAMO NOI. 1000 RICETTE TUTTE DA GUSTARE" !


lunedì 10 giugno 2013

Burghul Gamberetti e Zucchine

Eccomi all'appuntamento settimanale del lunedì senza carne! Visto che finalmente pare essere arrivata la stagione estiva ho voluto preparare un piatto freddo, ma invece di utilizzare il classico riso ho provato il Burghul Nuova Terra Bio. All'inizio ero un po' scettica, invece il risultato è stato ottimo e molto apprezzato anche da mio marito! Il burghul è un'ottima scoperta visto che è povero di grassi, di grassi saturi, privo di colesterolo ed ha un basso contenuto di sodio e allo stesso tempo è ricco di fibre, di proteine e di carboidrati a basso contenuto di zuccheri.


BURGHUL GAMBERETTI E ZUCCHINE

Ingredienti (x 2 persone):
150 gr di Burghul Nuova Terra Bio
2 zucchine
100 gr di gamberetti
8-10 pomodorini
1 mozzarella
olio, aglio, sale

Portare ad ebollizione abbondante acqua salata, versare il burghul e lasciar cuocere per circa 15-20 minuti. In una padella scaldare due cucchiai d'olio evo e un po' d'aglio (io uso quello liofilizzato) poi versarci le zucchine tagliate a pezzetti e far cuocere a fuoco basso per una decina di minuti, devono risultare morbide, ma croccanti.


A cinque minuti dalla cottura del burghul versare nell'acqua i gamberetti. Passati i 5 minuti scolare il burghul e i gamberetti con un colino e saltarli velocemente nella padella con le zucchine, giusto il tempo di amalgamare il tutto. Lasciar raffreddare e poi aggiungere i pomodorini tagliati a metà e la mozzarella tagliata a dadini.


Aggiungere un filo d'olio a crudo e qualche fogliolina di basilico.

... ed è subito estate!

domenica 9 giugno 2013

10 Mesi!

Post veloce della domenica per dare spazio alla torta per il decimo complemese di Christian che avevo già pubblicato il 22 Maggio sulla mia pagina Facebook

Devo ammettere che questa combinazione, Pan di Spagna + Crema Chantilly (o diplomatica) + fragole a pezzetti, mi piace da morire e finchè ci saranno le fragole fresche continuerò a farla!!!


La base della torta è appunto un Pan di Spagna da 26 cm che poi, armata di coltello appuntito e sagoma di carta, ho ritagliato a forma di 10. Il ripieno è una crema chantilly o diplomatica, ovvero crema pasticcera più panna montata, e tante, tante fragole a pezzetti! La bagna è stata fatta con il succo delle fragole e allungata con un po' di sciroppo di zucchero.

 
L'ho già scritto e lo ridico, è troppo buona!!!

La copertura ovviamente è  tutta in pasta di zucchero rigorosamente home made!


E con questa torta partecipo al contest "Festa? Si ... ma a tema!" del blog Lu-C.I.A.

venerdì 7 giugno 2013

Biscotti da Inzuppo!

Come avrete capito sono abbastanza fissata con la colazione, ormai cerco sempre di non comprare più biscotti industriali e la mattina alterniamo sempre ciambelloni, biscotti e fette biscottate home made. 

La ricetta di oggi è fantastica, sono dei biscotti semplici e leggeri, ma che si inzuppano benissimo nel latte. Tempo fa cercavo una ricetta per biscotti da colazione, li volevo soffici, senza burro e naturalmente buoni ... l'ho trovata!!! La prima volta l'ho vista da Patty e ho subito pensato che avrei dovuto provarla, devo ringraziare però anche Taly che con le sue foto mi ha fatto, oltre che venire l'acquolina in bocca, capire il procedimento e poi ovviamente il portatore della ricetta, grazie Cris! Ora dopo tutti i doverosi ringrazimenti vi lascio la ricetta!


 
BISCOTTI DA INZUPPO
Ingredienti:
430 gr di farina
3 uova
50 grammi olio d'oliva
170 grammi di zucchero
7 gr di ammoniaca
per dolci
mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia (facoltativo)

Sbattere le uova con lo zucchero per qualche minuto, poi aggiungere l'olio e la farina setacciata nella quale sarà stata aggiunta l'ammoniaca. Lavorare bene l'impasto finchè tutti gli ingredienti non sono ben amalgamanti.


A questo punto coprire la ciotola con uno strofinaccio e far riposare l'impasto per una notte (o anche di più, io li preparo alla sera e li cuocio la sera successiva).
Trascorso questo tempo prendere l'impasto e iniziare a formare dei rotolini della larghezza di un dito e tagliateli in pezzi da 7-8 cm, rotolateli nello zucchero semolato e disponeteli in una teglia ricoperta di carta da forno lasciandoli ben distanziati perchè in cottura tendono ad allargarsi. 



Cuocere a 180° per circa 15 minuti. Vi consiglio di lasciare un cucchiaio tra la porta del forno in modo che il vapore possa fuoriuscire, durante la cottura sentirete un forte odore di ammoniaca, è normale, nei biscotti non ne rimarrà traccia.

 



NOTE:

- La dose originale prevede l'utilizzo di 1kg di farina, 7 uova, 100 gr di olio, 400 gr di zucchero e una bustina di ammoniaca per dolci. Io ho preferito dminuire le dosi.
- Sono detti anche biscotti dormienti perchè vengono impastati di sera e cotti al mattino, lasciando “dormire” l’ impasto tutta la notte. Pare che a causa di questo riposo di diverse ore acquistino maggiore bontà rispetto a quelli cotti appena impastati.
- Per rendere più veloce la preparazione dei biscotti si può stendere l'impasto col mattarello in forma rettangolare alto circa 1-1,5 cm poi si cosparge la superficie di zucchero semolato, si rigira l'impasto e si spolvera di altro zucchero semolato, poi con una rotella tagliapizza si creano delle striscie larghe sempre 1-1,5 cm e si dispongono sulla teglia.

... vi informo anche che sulla mia pagina FB è in corso un piccolo giveaway, se volete partecipare vi aspetto qui: https://www.facebook.com/pages/Letizia-in-Cucina/273413506121615?ref=hl


lunedì 3 giugno 2013

20. Ciambellone morbido alle fragole

Di food blog ce ne sono tantissimi e i motivi per seguirli possono essere svariati, alcuni li seguo per le bellissime foto, altri per le belle ricette, altri ancora per la simpatia delle blogger ... tra i tanti che seguo c'è quello di Araba Felice che, oltre a questi motivi, mi affascina tantissimo perchè io adoro viaggiare e lei vive in un paese in cui sicuramente non riuscirò mai ad andare in vacanza! 

Ultimamente ho provato molte delle sue ricette, alcune mi sono riuscite altre no ... questa che vi propongo come direbbe mia figlia è deliziosa! La ricetta sarebbe di una classica torta, ma io l'ho trasformata in un ciambellone per la nostra colazione!



CIAMBELLONE MORBIDO ALLE FRAGOLE

85 g di burro
150 g di zucchero
un uovo intero
125 ml di latte
mezzo cucchiaino di sale
un cucchiaino di estratto di vaniglia
180 g di farina
un cucchiaino e mezzo di lievito per dolci
300 g di fragole circa
2 cucchiai di zucchero per la copertura
 
Sbattere il burro con lo zucchero per circa 3 minuti, poi aggiungere l'uovo e infine il latte. Aggiungere il sale e la vaniglia e infine incorporare la farina e il lievito, mescolare finchè il composto non risulta ben amalgamato. 
Versare l'impasto in una teglia imburrata e infarina, metterci sopra le fragole tagliate a metà e spolverizzare con i due cucchiai abbondanti di zucchero (che io ho dimenticato!). 
 
 
 
Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per dieci minuti, quindi abbassare la temperatura a 160 e continuare per circa 45 minuti - un'ora.
Raffreddare completamente prima di servire.
 
Lo zucchero a velo come copertura non servirebbe, io l'ho messo perchè mi ero dimenticata di sploverare la superficie con lo zucchero!


Italian Mini Cheesecake

Era da un po' che avevo in mente queste cheesecake, aspettavo solo l'occasione giusta per prepararle e poi immaginandole con la frutta di stagione ho pensato che sembravano fatte apposta per festeggiare la Festa della Repubblica!!! 

Così ho deciso che era arrivato il momento di prepararle. Si tratta di una cheesecake molto semplice da realizzare perchè non necessita di cottura e si prepara davvero in pochi minuti.



ITALIAN MINI CHEESECAKE
Ingredienti (per 6 porzioni):
125 gr di biscotti tipo digestive
60 gr di burro
2 cucchiai di zucchero semolato
250 gr di panna
250 gr di formaggio cremoso
50 gr di zucchero a velo
2 cucchiaini di succo di limone
2 cucchiai di latte
Fragole e kiwi

Per prima cosa preparare la base: sbriciolare i biscotti, aggiungere due cucchiai di zucchero e il burro fuso, mescolare il tutto e distribuirlo alla base dei bicchieri. Mettere in frigorifero.


Montare la panna. Mescolare con la frusta piatta (o con le fruste se non avete la planetaria) il formaggio con lo zucchero a velo, quando il composto è omogeneo aggiungere il succo di limone e il latte. Unire al composto la panna.


Lavare e tagliare i kiwi e le fragole e comporre i bicchierini alternando uno strato di crema e uno di frutta.




Vi assicuro che sono buonissimi!

NOTE:
- Queste dosi vanno bene anche per una tortiera da 20 cm di diametro, per la torta però consiglio l'aggiunta di 1-2 fogli di colla di pesce nella crema.
- Ovviamente può essere fatta con qualsiasi tipo di frutta!

E con queste Italian Mini Cheesecake vorrei partecipare a ben 3 contest!

Ovviamente al contest "I Love Cheesecake" del blog Una Fetta di Paradiso




 e infine al contest "Dolci freschi" del blog di Valeria